PIAZZA AFFARI NON CAMBIA ROTTA DOPO WALL STREET

17 Agosto 2000, di Redazione Wall Street Italia

La seduta di Milano non cambia tono dopo l’apertura al ribasso del mercato americano. Il Mibtel si mantiene a -1,07% (32.327 punti) e il Mib30 a -1,17% (47.163 punti).

Ad appesantire il listino sono le vendite sui telefonici e le prese di beneficio sui bancari.

Tra i titoli delle Tlc il calo maggiore e’ quello di Telecom a -2,75%, seguito a ruota da Tecnost -2,58%, da Tim a -2,27% e da Olivetti a -2,14%. In controtendenza Seat che prende lo 0,25%.

Per i titoli finanziari dopo le corse delle prime settimane di agosto e’ tempo di realizzi: Bnl cede il 2,86%, Unicredito il 2,46%, Intesa l’1,88% e San Paolo-Imi l’1,67%.

Pochi i titoli positivi del Mib 30: Bipop Carire +1,79%, Enel +0,88%, Finmeccanica +0,48% ed Eni +0,12%.

Generalmente venduti i titoli del Nuovo Mercato tra cui spicca Tiscali che cede il 2,46% a 46,4 euro.