PIAZZA AFFARI NAVIGA A VISTA A META’ SEDUTA

28 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

La Borsa milanese gira la boa di metà seduta con gli indici sotto la parità dopo una partenza in zona rossa e un pronto recupero dettato da alcuni titoli guida che remano contro corrente.

Al momento il Mibtel è vicino alle quote della vigilia con un calo dello 0,33% a 27.086 punti, il Mib30 non lontano, mentre il Numtel (-0,96% a 3.802 punti) si è abbandonato ai ribassi dietro i negativi futures sui mercati USA.

“Stiamo navigando a vista – commenta a WallStreetItalia Carlo Croce, trader di Rasfin Sim – con molta prudenza perchè tutto può succedere. La prova della verità sarà all’apertura dei mercatui statunitensi”.

Piazza Affari viaggia comunque meglio delle altre Borse europee che accusano pesanti ribassi: “Questo è vero – aggiunge una operatrice esperta di Europa di una banca estera che preferisce non essere citata – perché oltre al denaro sui titoli guida, l’Italia ha presentato dei dati che fotografano una buona situazione con anche la disoccupazione sotto il 10%”.

Sulla tenuta di oggi contano anche i segnali che arrivano da Dow Jones e dall’indice sulla fiducia dei consumatori USA diffusi ieri e superiori alle attese: “Questi elementi stanno dando positività al mercato – commenta Carlo Croce – e gli istituzionali stanno iniziando a riposizionarsi anche se con cautela sui titoli più nteressanti come prezzi e come fondamentali. Iniziano a vedersi piani di accumulo e la liquidità non manca”.

Il titolo che sta muovemdo maggiormente il mercato è Seat Pagine Gialle che sale del 3% a €1,3 con volumi particolarmente alti. “Il rialzo è legato alle ricoperture – commenta l’operatrice della Sim estera – e non vedo particolari notizie sul titolo. C’e’ molto scoperto e il rialzo può essere definito tecnico”. (Vedi anche Piazza Affari: Seat rimbalza contro l’orso)

La scuderia Colaninno vede anche un altro titolo in forte recupero: Olivetti sta infatti dando prova di carattere e sale dell’1% circa con oltre 70 milioni di titoli passati di mano. (Vedi anche Piazza Affari Olivetti traina i telefonici)

Stanno tenendo anche gli altri telefonici che al momento non risentono particolarmente dell’allarme utili lanciato dalla Nortel Networks. (Vedi anche Tlc: altro profit warning di Nortel Networks)

Prosegue in rialzo, ma lontano dai massimi, il comparto del risparmio gestito che, come TMT, risale ancora per le ricoperture dopo i forti cali degli ultimi mesi. In rosso, invece, il comparto bancario più tradizionale dopo l’allarme utili per il primo trimestre 2001 lanciato ieri sera dal San Paolo Imi. La notizia, commentano nelle sale operative, ha portato nubi su tutto il comparto. (Vedi anche Piazza Affari: San Paolo Imi soffre per conti 1° trimestre)

Il comparto assicurativo sconta, invece, prese di profitto dopo i rialzi dei giorni scorsi legati ai buoni dati di bilancio forniti da alcune compagnie. A soffrire maggiormente sono RAS e Generali.

Il Nuovo Mercato ha performato bene all’inizio della seduta ma è poi passato in negativo con il peggiorare dei futures sul Nasdaq. La debuttante Datalogic dopo una partenza a razzo si trova in questo momento in area negativa con una perdita dell’1,5%. (Vedi anche Piazza Affari: datalogic debutta al rialzo)

E’ passato in area negativa anche Tiscali che soffre per i risultati presentati stamane. (Vedi anche Utili: Tiscali allarga la perdita nel 2000 e anche Piazza Affari: Tiscali tiene a dispetto dei conti)