PIAZZA AFFARI: MEDIOLANUM CEDE SUL DOWNGRADE

16 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

Mediolanum segna la peggiore prestazione nel listino delle Blue Chips con un calo del 4,35% a €9,80.

Il titolo del risparmio gestito sta pagando pesantemente il downgrade assegnatole da Dresdner Kleinwort Wasserstein, che ha abbassato il giudizio su Mediolanum a mantenere da aggiungere. (Vedi anche Piazza Affari: Upgradingse downgradings)

“Il titolo è al centro dei realizzi – commenta a WallStreetItalia Angelo Semeraro, trader della Banca Sella Capital Market – e la matrice mi pare che sia quella di fondi esteri che stanno riscattando le posizioni”.

Il titolo “paga un rapporto prezzo/utili troppo alto rispetto ai competitors come Fideuram che ha un p/u per il 2001 intorno a 31, contro un p/u di Mediolanum a 63”, commenta a WallStreetItalia un analista che preferisce non essere citato.

In questo momento cede anche Fideuram che perde l’1,11% a €10,74.