PIAZZA AFFARI: MEDIA A CACCIA DI PUBBLICITA’

18 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

I media soffrono il mal di pubblicità. Le stime sulla crescita della raccolta sono praticamente dimezzate rispetto alle previsioni per il 2001, passando dall’8,6% al 4,1% per tutto il settore.

Il titolo più penalizzato è Mediaset, che perde il 2,68%, €0,50 sotto il supporto di €9.

Ieri la società milanese ha comunicato i ricavi pubblicitari tv di Publitalia 80, concessionaria del gruppo Mediaset. La crescita del primo semestre è stata del 4,4% annuo, contro le stime fissate al 6%.

Secondo Mediaset il dato è comunque positivo considerata la situazione del mercato.

Questi dati non hanno convinto gli analisti. Credit Lyonnais ha confermato il rating “reduce” sul titolo. Per l’istituto francese, la crescita annua si attesterà al 3,5%.

Gli analisti guardano con interesse a Caltagirone editore (-3,78%) e Class che sta perdendo il 3,18%.

Deboli anche Espresso (-0,24%) e Seat Pagine Gialle (-0,53%).