PIAZZA AFFARI: MAXI SCAMBI SU OLIVETTI E SEAT PG

11 Aprile 2000, di Redazione Wall Street Italia

A metà mattina non si intravedono inversioni di tendenza sui mercati azionari.

Alle 12 ora italiana il Mibtel segna ancora un ribasso dell’1,58%; poco meglio il Mib30 a -1,51%.

Grande movimento, nel senso di grande fuga, sui titoli della New Economy: telefonici, Internet, media. Senza eccezioni.

Su Olivetti e Seat Pagine Gialle si sta concentrando il fuoco incrociato delle contrattazioni: ambedue i valori hanno superato i dieci milioni di pezzi scambiati. Il primo cede il 3,54%; il secondo il 3,70%.

Ma in generale i volumi sono bassi, e questo non è un buon segno.

Tim perde il 3,86% e quota 12,07 euro (un euro vale 1936,27 lire).

Tra i titoli in controtendenza, anche qui nessuna novità: cresce Enel, dello 0,73% a 4,43 euro; cresce Banca di Roma dello 0,96%, ma anche Banca Intesa e Mediolanum di circa l’1%. Un +0,1% per Mediolanum.