PIAZZA AFFARI: LA PRE-APERTURA TENTA CON IL PIU’

23 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari si prepara ad aprire una seduta che sembra avere i requisiti per tentare un rimbalzo: nonostante la flessione di ieri del Nasdaq, infatti, sia in Asia che in Europa le borse si sono mosse al rialzo.

Il Fib30 è partito in crescita dello 0,80% a 40.900 punti.

A dispetto dell’ottimismo suscitato dal ritorno del future in positivo, l’analista di una banca piemontese è convinto dell’impostazione ribassista del mercato.

Secondo l’analista il mercato resta molto sensibile all’ondata di profit warning che aumenta la volatilità e che è destinato a durare anche la prossima settimana.

Ieri a Wall Street la seduta si è conclusa in modo contrastato, con tutti i principali indici delle borse USA, ad eccezione del Dow Jones, in rosso.

Anche Piazza Affari ha chiuso in modo contrastato. Il Midex ha segnato +0,10%: il Numtel ha avuto uno scatto finale e ha terminato in rialzo dello 0,31%, mentre sono risultati negativi il Mibtel, -0,70%, e il Mib30, -0,84%.