Piazza Affari: JP Morgan bastona tre banche italiane

24 Agosto 2011, di Redazione Wall Street Italia

Milano – Giudizi negativi contro il comparto bancario sono arrivati in mattinata dalla banca americana JP Morgan. Il colosso ha tagliato infatti il target price su Ubi Banca, portandolo da 4,1 euro a 3,3 euro.

La scure di JP Morgan si è abbattuta anche contro Banca Popolare di Milano, il cui prezzo obiettivo è stato portato da 1,4 euro a 1,25 euro. Colpita infine Banco Popolare: in questo caso il prezzo obiettivo è stato abbassato da 1,35 a 1,15 euro.

I titoli reagiscono negativamente alla nota e in generale la performance del settore bancario risulta contrastata e nervosa, anche in vista della pubblicazione dei bilanci delle banche popolari attesa in questi giorni.