PIAZZA AFFARI IN LETTERA, STM LA PEGGIORE

14 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari si presenta al giro di boa in deciso ribasso. Il mercato italiano come quelli del resto del mondo sono stati investiti da più notizie negative.

La prima è stata sicuramente la relazione del presidente della Federal Reserve, Alan Greenspan, che non ha nascosto le preoccupazioni per il momento poco favorevole che sta attraversando l’economia americana. La Fed ha così deciso di tenere immutata la politica monetaria, scatenando un’ondata di vendite sul finale per i listini Usa.

La giornata è stata subito negativa a partire dai mercati asiatici , seguiti poi da quelli europei e infine da Milano .

Sul mercato sta pesando anche l’ allarme vendite lanciato ieri sera a mercati chiusi dall’americana Applied Materials. La società, che costruisce componentistica per semiconduttori, sta trascinando al ribasso tutto il comparto tecnologico europeo con l’EuroStoxx di settore che registra la performance peggiore.

In questo momento non aiutano al rilancio dei mercati neanche le indicazione dei future sugli indici americani che viaggiano in calo di circa mezzo punto e sono segnalati in peggioramento.

Piazza Affari perde così circa due punti percentuali affossata da Stmicroelectronics che colora di rosso l’ultima parte del Mib30.

In lettera anche il risparmio gestito
con Fideuram, Mediolanum e Fineco a tenere compagnia Stm sul fondo delle Blue Chip.

Vendite anche per i titoli bancari e soprattutto su quelli che hanno un esposizione in Sud America. Sul comparto infatti sta influendo il downgrade
al sistema creditizio brasiliano effettuato da Moody’s.

Novita sul caso Edison
ed Italenergia
. Per la Consob, infatti, non c’è nessun obbligo di offerta pubblica d’acquisto da parte del consorzio dopo la vendita del 14% di Fiat a un pool di banche italiane e il congelamento dei diritti di voto di Edf al 2%.

Sul Midex va giù pesante Alitalia dopo il fallimento di Us Airways. Ancora movimenti sui titoli Sai e Fondiaria che proseguono con andature ad elastico. Stamani Reconta Ernst & Young ha definito adeguati e ragionevoli i metodi adottati nella determinazione del concambio per la fusione delle due società, pari a una azione ordinaria Sai ogni 4 azioni ordinarie Fondiaria e a 1 azione di risparmio Sai ogni 2,5 risparmio Fondiaria.

Seduta di sostanziale tenuta, invece, per le utilities con Acea che sorretta dalla speculazione sull’ingresso di Caltagirone viaggia in positivo.

Il listino più pesante è quello del Nuovo Mercato con la sola eccezione di Tecnodiffusione
stamani sospesa più volte per eccesso di rialzo. In rosso anche Tiscali che passa sotto €5,5.

Infine in positivo troviamo quasi tutto il comparto energia trainato da Snam Rete Gas .

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana