PIAZZA AFFARI IN FUGA DALLE TELECOM RISPARMIO

5 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Seduta in deciso ribasso per le Telecom risparmio che mettono a segno una prestazione nettamente peggiore rispetto alle ordinarie. Le prime cedono il 10,2% a €4,59, mentre le seconde arretrano del 6% a 8,35. Molto simili i volumi che vedono quasi 29 milioni di azioni scambiate per le risparmio e quasi 35 milioni per le ordinarie.

La fuga degli investitori dai titoli risparmio è legato all’attenuarsi delle speculazioni su una possibile conversione dei titoli in ordinari per ridurre il debito di Olivetti, secondo quanto previsto dai piani della vecchia gestione che faceva capo a Roberto Colaninno.

Adesso sono sempre di meno invece coloro che vedono nei programmi di Pirelli-Benetton l’ipotesi di conversione delle risparmio, con Tronchetti Provera che avrebbe di fatto accantonato il progetto.