PIAZZA AFFARI IN FORTE CALO SULLA SCIA DI WALL ST

20 Febbraio 2009, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (Reuters) – Avvio decisamente negativo a Piazza Affari, insieme alle altre borse continentali, sulla scorta delle perdite registrate a Wall Street e sulle borse asiatiche. Sui mercati prevale il nervosismo per l’aggravarsi della recessione e per le condizioni del sistema bancario. Alle 9,20 l’S&P/Mib cede il 2,5% circa. il Mibtel l’1,89% %, mentre l’AllStar limita il calo allo 0,4%. Le vendite si abbattono sui bancari con UNICREDIT che registra l’ennesimo scivolone (-5,2%) dopo le forti perdite registrate nelle ultime sedute sui timori per l’esposizione verso i mercati dell’Europa dell’Est.

Pesante anche BANCO POPOLARE (-5,6%) e INTESA SANPAOLO a (-4,4%) Vendite anche su PIRELLI (-4%). In un’intervista al Financial Times, il presidente Marco Tronchetti Provera, ha detto che potrebbe prendere in esame il dossier Continental se gli sarà sottoposto e se si trattasse di un’operazione amichevole ad un giusto prezzo.