PIAZZA AFFARI IN DENARO, IL TORO VESTE BULGARI

22 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari ha chiuso in netto rialzo un’altra seduta caratterizzata da forti volumi e da un massiccio ritorno degli investitori sui settori che nelle ultime settimane avevano subito pesanti vendite.

L’impennata toccata in avvio, sulla scia di quanto aveva fatto registrare la seduta di Wall Street della vigilia, ha trovato conferme a metà giornata

L’apertura di Wall Street all’insegna della prudenza ha però lentamente portato a un rintracciamento quasi totale della Borsa italiana, che intorno alle 16:00 ha toccato i minimi di giornata.

Alla fine ha prevalso l’ottimismo, confortato anche da importanti dati macroeconomici come la crescita del Pil della Germania oltre le attese , i sussidi di disoccupazione in Usa in calo e i segnali che arrivano dall’avanzo delle partite correnti in Zona Euro.

La parte del leone oggi spetta a Bulgari, che ha messo a segno un rialzo a due cifre.

Molto bene anche Stmicroelectronics, in linea con il settore dei semiconduttori e nonostante le previsioni negative rilasciate dalla banca d’affari Salomon Smith Barney.

Oggi altri importanti broker, come Credit Suisse First Boston, Morgan Stanely e Bear Stearns hanno illustrato le loro variazioni in portafoglio, segno che la fase di vendita è sostanzialmente terminata.

In grande evidenza anche il settore del risparmio gestito , dietro i confortanti dati rilasciati dal colosso olandese del settore ING.

Tra i migliori si sono piazzati Fineco , Fideuram e Medioalnum.

Poco mossi invece i telefonici, nonostante su Pirelli&C e sulla filiera di Marco Tronchetti Provera non siano terminate le speculazioni legate a un possibile accorciamento della catena di controllo. Molto bene Seat Pagine Gialle e tutto il settore media.

Rimbalzo consistente per Fiat, dopo le anticipazioni sulla finanziaria del Lingotto Fidis e in attesa del collocamento di Ferrari.

In rosso gli energetici, con Enel a rischio downgrade e con le controllate Eni e il titolo del cane a sei zampe che non sono riusciti ad approfittare delle tensioni sul fronte del petrolio, legate alle scintille tra Washington e Baghdad.

Tra gli altri titoli in evidenza titolo Premafin, sospeso per eccesso di rialzo in giornata dopo la conferma del prossimo aumento di capitale della finanziaria che controlla Sai nell’ambito della fusione della compagnia assicurativa torinese con Fondiaria.

Sul Nuovo Mercato bene Tiscali, che si è riportato sopra area €6, in evidenza come nei giorni scorsi E.Planet e I.Net , oggetto di rialzi indiscriminati e non supportati da particolari notizie.

Il listino high tech ha anche assistito a numerose sospensioni al rialzo, per titoli come Vitaminic, Txt e.solutions, D.Mail e Datamat. Poco mossa Freedomland.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana