PIAZZA AFFARI: IL TORO E’ DI CASA A META’ SEDUTA

22 Maggio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari è in gran spolvero e si fa trovare ben impostata al rialzo al giro di boa di metà seduta. In denaro il comparto dei tecnologici, dei media e delle telecomunicazioni, sulla scia di quanto sta accadendo in Europa e alla luce della chiusura positiva del Nasdaq ieri, oltre che del recupero del future questa mattina (Vedi anche Borse UE al galoppo con i TMT).

Davide Allegri, trader di Banca Popolare di Vicenza, spiega a WallStreetItalia che il Mib30 si trova ora nella parte alta della congestione che ha caratterizzato il mercato nei giorni scorsi, e che, trovandosi ora a 39.980 punti, “andrà a testare area 40.300; immagino che per le prossime due settimane il mercato sarà positivo- dice l’operatore – anche se non bisogna abbassare la guardia, in quanto la ripresa dell’azionario in USA non rispecchia ancora la ripresa dei fondamentali economici”.

Secondo l’operatore il mercato americano sta scontando adesso “ciò che accadrà fra un paio di trimestri, ma nel frattempo non si possono ignorare le nuove minacce inflattive. Il consiglio dunque è di essere ancora molto prudenti”.

Il Mibtel è a +1,13%, il Mib30 è a +1,34%, il Midex a +0,95%, il Numtel a +1,98%.

Tra i titoli che stanno muovendo di più il mercato si mette in luce, per il suo ribasso, Montedison (-3,41% a €2,97). Il fuggi fuggi è nato dalla consapevolezza che i giochi sembrano ormai finiti e che è ora di tornare ai fondamentali. Il mercato ora teme che non ci sarà il lancio dell’opa (offerta pubblica di acquisto) da parte di uno dei gruppi che si contendono il controllo della finanziaria.

Molto comprati i media, con Seat Pagine Gialle più in forma degli altri (+4,81% a €1,19), seguita da Mediaset (+2,33% a €11,60), incurante del report di Morgan Stanley, diffuso ieri sera, secondo cui il titolo non è un investimento profittevole.

In rialzo anche il settore dei telefonici, come dimostra la buona performance della holding Olivetti, in rialzo del 2,78% a €2,44.

Bene il risparmio gestito, settore che risente in modo particolare dell’umore delle borse. In vetrina Bipop Carire, con il suo +3,19% a €4,76.

In gran denaro STMicroelectronics (+3,75% a €48,20) sulla scia del buon andamento del Nasdaq. Secondo l’operatore di una Sim italiana il titolo ha spazio per crescere fino a €55.

Sul Nuovo Mercato si distingue Biosearch (+5,12% a €25,05), spinta dalle novità sulla sperimentazione dei farmaci.
(Vedi Piazza Affari: gran balzo di Biosearch)

Bene Tiscali. Il titolo della società di Renato Soru è in rialzo del +2,33% a €14,78. (Vedi Tiscali: un leader…ma del futuro)

Cresce Eplanet (+0,46% a €21,75). Domani si svolgerà il consiglio di amministrazione, dal quale il mercato attende lumi sulle sorti del gruppo. E’ essenziale l’arrivo di denaro fresco.