PIAZZA AFFARI: I TITOLI GUIDA DELLA SETTIMANA

22 Gennaio 2000, di Redazione Wall Street Italia

La settimana appena trascorsa a Piazza Affari ha avuto come titoli protagonisti soprattutto i telefonici che hanno messo a segno alcuni record.

Telecom ha chiuso la settimana con un +9,18%, togliendo la ribalta alla controllata Tim che ha perso il 7,68%. Meglio hanno fatto le holding di controllo, con Olivetti a +9,89% e Tecnost a +4,88%. Anche il titolo Telecom Risparmio ha superato la soglia dei 6,50 euro stabilita dal cda Telecom per l’Opa della società sul 34% del capitale di risparmio.

Enel, che oggi ha nel durante raggiunto il suo record storico a 4,49 euro, ha guadagnato in settimana l’8,72% a 4,289 euro, ma ancora sotto i 4,30 del collocamento.

Forti gli acquisti sulle ex-municipalizzate come Acea (+7,02%), ACSM (+13,15%), e in particolar modo AMGA che ha chiuso gli ultimi 5 giorni di borsa a +30,34%. In perdita invece le AEM (-3,11%).

Fra i titoli legati al mondo di Internet hanno recuperato le BiPopCarire (+13,23%) per la possibilità dell’ingresso di un partner straniero, e le Mediolanum a +7,57%.

Le Mediaset sono state poche mosse chiudendo a +0,55%. Meglio di Seat (-5,29%) e Buffetti (-4,04%).

Invariata anche ENI (-0,45%), mentre la controllata Italgas ha guadagnato il 13,03% per l’attesa della sua riorganizzazione.

Tutti in negativo, sempre sulla settimana, i bancari e le Generali (-3,18%).