PIAZZA AFFARI: I TITOLI CHIAVE DEL 30 LUGLIO

30 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Questi i titoli di rilievo che hanno mosso Piazza Affari nella giornata di lunedì 30 luglio:

I protagonisti indiscussi della giornata sono stati Pirelli e Olivetti dopo che il gruppo industriale milanese, alleatosi con la famiglia Benetton, ha ottenuto il controllo di Olivetti e quindi di Telecom Italia.
SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


Piazza Affari: dove vanno Pirelli e Olivetti

Pirelli ha perso il 15,5% e Olivetti ha ceduto il 16,2%, mentre Telecom Italia ha guadagnato lo 0,7%, TIM il 2,9% e Benetton lo 0,23%.

Anche AEM (+3,2%) e eBiscom (+9,4%) sono legate alla vicenda Pirelli/Olivetti visto che Telecom Italia si è accordata con Fastweb, la controllata di AEM e eBiscom, per un progetto sulle fibre ottiche proprio venerdì scorso. Pirelli ha una partecipazione in eBiscom.
SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


Tlc: Il regalo di Telecom per eBiscom e Aem

Il crollo di Pirelli non ha affossato gli indici, sostenuti dal rialzo degli altri titoli.

Tra i finanziari:

Bipop Carire ha guadagnato il 5,8%, Banca di Roma il 3,6%, Generali il 2,7%, Mediobanca il 3,3% e Monte dei Paschi il 3%.

Tra i media:

Mediaset ha guadagnato il 3,8% mentre L’Espresso è cresciuto del 4,5%.

Sul Nuovo Mercato, Tiscali ha guadagnato il 3,1% e Acotel il 15%. Cad It è salito del 7,4% dopo aver anticipato il fatturato relativo al primo semestre, che è ammontato a 9 miliardi di lire, in crescita del 29% sullo stesso periodo del 2000.

SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


Piazza Affari: Chiude in Rialzo nonostante Olivetti.