PIAZZA AFFARI: I TITOLI CHIAVE DEL 3 SETTEMBRE

3 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari chiuso con il Mibtel in calo dell’1%, il Mib30 a -1,06%, il Midex a -0,66% e il Numtel a -1,68%.

Scuderia Pirelli-Telecom

I telefonici hanno chiuso pesanti in scia al calo delle tlc a livello europeo: TIM ha segnato 2,79%, Telecom Italia -2,95 e Olivetti -4,44. Sul comparto hanno pesato l’olandese Kpn, che ha registrato perdite per €48 milioni nel secondo trimestre 2001, e i risultati della spagnola Telefonica.
(Vedi anche TLC: DEUTSCHE TELEKOM CROLLA AI MINIMI DEL 1998 e anchePIAZZA AFFARI: I TELEFONICI ANNASPANO DIETRO KPN e TLC: SORPRESE E TIMORI DaI CONTI TELEFONICA E KPN)

Molto male Seat Pagine Gialle (-3,04% a €0,835) che ha occupato l’ultimo posto del listino delle Blue Chips. (Vedi anche PIAZZA AFFARI: SEAT ANCORA IN CRISI PERDE IL 5,25% e anche PIAZZA AFFARI: LUNEDI’ NERO PER SEAT, -8,38% e anche PIAZZA AFFARI: SEAT, SCAMBIATI 100 MILIONI TITOLI).

Forti perdite anche per Pirelli (-4,10) che subisce l’effetto holding con il controllo sulla galassia telecom.

Finanaziari:

Il mercato non ha gradito le indiscrezioni sull’intesa di Unicredito (-2,20) con la tedesca CommerzBank, ipotesi smentite nel tardo pomeriggio. (Vedi BANCHE: UNICREDITO SMINUISCE CONTATTI CON COMMERZ e anche PIAZZA AFFARI: UNICREDITO CEDE CON FORTI VOLUMI e anche PIAZZA AFFARI: MERCATO BOCCIA UNICREDIT-COMMERZ)

In rosso anche Banca di Roma (-1,85% a €3,34) sulle voci di possibili operazioni (Vedi sezione RUMORS

che si trova sul menu in cima alla pagina).

Tecnologici:

STMicroelectronics (+0,51% a €33,6) ha chiuso poco sopra la parità. Oggi ha pesato il profit warning di Hitachi. Vedi anche PIAZZA AFFARI: TECNOLOGICI AFFOSSATI DA HITACHI e anche PIAZZA AFFARI: STM VA GIU’ VERSO QUOTA €31,95)

Finmeccanica (-1,23% a €0,922) non è riuscita a recuperare come la controllata.

Editoriali

Il comparto ha segnato pesanti perdite.

Tra gli altri hanno perso terreno L’Espresso (-4,13% a €3,550) e Mediaset (-2,19% a €8,43).
(Vedi PIAZZA AFFARI: EDITORIA A FONDO COME IN EUROPA)

Energetici:

Ottimo Enel (+1,93% a €7,430) tra i pochi segni positivi su tutto il Mib30: il mercato attende che venga annunciato un maxi-dividendo (Vedi PIAZZA AFFARI: ENEL FA PROMESSE AL MERCATO)

Sul finale si è portato sulle quote della vigilia anche ENI (+0,16% a €14,670).

Servizi:

Il titolo più vispo del listino, è stato Snai che dopo più sospensioni per eccesso di rialzo si è fermato a +14,91% (€6,12) sulle ipotesi di scalata.
(Vedi anche PIAZZA AFFARI: SNAI IN VALIDAZIONE ALLE 15:23 e anche PIAZZA AFFARI: SNAI SUPERA LA RESISTENZA A €6).

In rosso Alitalia (-1,25% a €1,026) malgrado le parole di fiducia espresse dall’amministratore delegato nel weekend. Vedi anche PIAZZA AFFARI: SEMAFORO ROSSO PER ALITALIA.

In deciso rialzo inve Aeroporti di Firenze che si ferma in crescita del +9,96% a €17,55.

SULLA CHIUSURA DI PIAZZA AFFARI VEDI ANCHE:


PIAZZA AFFARI CHIUDE IN ROSSO DIETRO I TMT