PIAZZA AFFARI: I TITOLI CHIAVE DEL 25 LUGLIO

25 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Questi i titoli di rilievo che hanno mosso Piazza Affari nella giornata di mercoledì 25 luglio:

Fiat: Il titolo ha chiuso con un rialzo dell’1,93% dopo la pubblicazione degli utili relativi al secondo trimestre.
(Vedi Piazza Affari: Fiat rimbalza dietro utile, +2,4%)
(Vedi Utili: Fiat, €190 milioni nel secondo trimestre)

Telefonici:

Olivetti: il titolo è stato il migliore del Mib30, con un rialzo del 2,28% a €2,24 dopo le voci su possibili scalate della società.
(Vedi Piazza Affari: Olivetti cresce dietro mille voci)

TIM ha chiuso a €6,03 (-2,87%) dietro i risultati negativi di Siemens e le previsioni negative della francese Alcatel sulla vendita di telefoni cellulari.

Telecom Italia ha sofferto le voci su Olivetti e ha chiuso a -1,44%. Il titolo è stato al centro dei profit taking dopo i rialzi delle ultime settimane che l’anno riportato sopra i €6.

Industriali

Pirelli. Il titolo ha pagato la crisi del mercato argentino perdendo il 2,9%, più delle voci di un possibile interesse per Telecom Italia che non suscitano preoccupazioni per il medio periodo. Per Dresdner il titolo è buy, con un target sul prezzo a €4,2.

Finanziari

Banca di Roma ha chiuso a +1,67% dopo la comunicazione che sono quattro le offerte per la Banca Mediterranea. L’introito dovrebbe essere compreso tra i 400 e i 500 miliardi di lire.

Bipop Carire ha lasciato l’1,77% dopo il rimbalzo di ieri (dovuto ai buoni risultati di Fineco) e sulle voci di una possibile vendita di Azimut.

Mediolanum: il titolo ha chiuso sostanzialmente invariato (+0,04% a €11,35) con poco più di un milione di azioni scambiate.

Energetici:

Eni: il titolo ha chiuso con un rialzo dello 0,77% dopo che l’OPEC ha annunciato la riduzione nella produzione di petrolio.

Enel: il titolo (-2,12%) ha sofferto le prese di beneficio dopo il rialzo di ieri, dovuto alla vendita della prima società di produzione elettrica Elettrogen. Per Euromobiliare il rating sul titolo è neutral. Il titolo non ha beneficiato neanche del giudizio di Goldman Sachs che ha rivisto al rialzo le sue stime di utili per azione del 2001, alzandole del 30% a €0,78.

Editoriali

L’Espresso ha chiuso con un rialzo dello 0,76% nonostante l’andamento non positivo del comparto editoriale in Europa.

Mediaset ha chiuso in rialzo dello 0,79% con meno di due milioni e mezzo di azioni scambiate.

Utilities

Autostrade: Il titolo ha chiuso in rialzo dello 0,32%. Per Merrill Lynch il target sul prezzo è €9,1.

Nuovo Mercato

e.Biscom: Il titolo ha perso anche oggi. Le vendite hanno fatto perdere alla società del Nuovo Mercato lo 0,96%.

Tiscali: il titolo si sta avvicinando al supporto di €7. Oggi ha chiuso a -3,11% con oltre due milioni di azioni scambiate.

Engineering. Il titolo ha chiuso a +6,89%, il migliore del Nuovo Mercato dopo la presentazione dei dati semestrali.

Esprinet: la matricola al debutto ha chiuso in rialzo dell’1,29% a €14,18.
(Vedi Nuovo Mercato: Esprinet, debutto agrodolce)

SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


Piazza Affari in rosso malgrado Wall Street
Piazza Affari: non tiene il rimbalzo tecnico
Piazza Affari in rosso dietro future e utili