PIAZZA AFFARI: I TITOLI CHIAVE DEL 2 AGOSTO

2 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Questi i titoli di rilievo che hanno mosso Piazza Affari nella giornata di giovedì 2 agosto:

Anche oggi gli scambi si sono concentrati sui protagonisti dell’operazione con la quale Pirelli e Edizioni Holding di Gilberto Benetton hanno conquistato la maggioranza di Olivetti. (Vedi Olivetti-Pirelli: Tronchetti, calo ingiustificato)

Pirelli ha chiuso con oltre 30 milioni di azioni passate di mano e un rialzo del 2,94% a €2,56.

Olivetti ha ceduto alle vendite sul finale, fermandosi a -0,67% a €1,910 con oltre 107 milioni di titoli scambiati.

TIM e Telecom hanno invece chiuso sulle quote della vigilia.

Il tema principale della seduta è stato però appannaggio di Bipop Carire (+2,75% a €3,51 con quasi 50 milioni di volumi scambiati) che ha vissuto fasi alterne durante l’arco della seduta. Partito in rialzo, il titolo ha invertito pesantemente il suo corso in mattinata, per poi sprintare verso l’alto sul riaccendersi delle speculazioni su un possibile cambio della guardia ai comandi della società.

Secondo le ultime ipotesi, infatti, la sostituzione dell’amministratore delegato Bruno Sonzogni apre le porte a una più facile cessione del gruppo bresciano. La stessa smentita dell’Hopa di Gnutti ad entrare in Bipop non ha spento le speculazioni su una possibile scalata anche parziale di Bipop. (Vedi Piazza Affari: Bipop, speculazione rischiosa e anche Piazza Affari: Bipop inverte la rotta)

Editoriali:

Il denaro è arrivato su Mediaset (+1,25% a €9,640), Seat Pagine Gialle (+1,23% a €1,236) e L’Espresso (+1% a €4,460) dopo che Caboto ha consigliato di accumulare sul titolo di Carlo De Benedetti in previsione di una ripresa della raccolta pubblicitaria. (Vedi anche L’Espresso regina del Mib30)

Nuovo Mercato:

La corrente di denaro che arriva da giorni sull’indice tecnologico italiano anche oggi ha colorato di verde il listino. (Vedi Nuovo Mercato: su chi scommettere?)

Vitaminic, sospesa al rialzo con un guadagno teorico del 29,25% a €22,95, è stata in assoluto la migliore.

In forte aumento anche Tiscali (+10,47% a €8,95): oggi una controllata francese, Nets, ha annunciato un accordo con la svedese Telia International Carrier. (Vedi Piazza Affari: Tiscali vola alto, a €9,14 e Nuovo Mercato: Tiscali tira la carovana)

Tecnologici:

STMicroelectronics ha ceduto sul finale fermandosi a -1,3% a €38,7. Mercoledì Merrill Lynch ha rivalutato il settore dei semiconduttori. La banca d’affari è convinta che il peggio sia ormai alle spalle. (Vedi Piazza Affari: STM, può ancora crescere)

Energetici:

ENI ha chiuso in rosso sulla scia del calo del prezzo del petrolio fermandosi a €13,570 in calo del 2,72%.

Vendite anche per Enel (-1,99% a €7,62) ed Italgas (-2,15% a €10,31).

Il Mibtel ha chiuso in rosso dello 0,42% a 25.771 punti, il Mib30 in calo del 0,61% a 36.648 punti. Positivo il Nuovo Mercato in rialzo del 2,89% a 2.460 punti e il Midex a +0,72% a 28.480 punti.