PIAZZA AFFARI: I TITOLI BANCARI PERDONO QUOTA

20 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

I titoli bancari perdono terreno dopo la sentenza della Corte di Cassazione che ha dichiarato nulli gli interessi sui mutui se vengono applicati tassi usurai, e che ha esteso la validità del provvedimento a prima del 1996. In quella data venne varata la legge contro l’usura.

Gli istituti di credito lamentano la possibilità di perdere qualcosa come 36.000 miliardi di lire in seguito alla decisione di rendere retroattiva la sentenza.

Gli operatori interpellati da Wallstreetitalia notano che questa mattina è avvenuto uno spostamento di denaro dai titoli bancari agli assicurativi. E aggiungono che le ripercussioni per il comparto del credito potrebbero essere rilevanti.