PIAZZA AFFARI GALLEGGIA IN UNA SEDUTA INCOLORE

28 Novembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

A Piazza Affari il Mibtel lascia lo 0,19%. Il Mib30 perde lo 0,18%. Negativo il Nuovo Mercato (-1,99%), mentre il Midex è positivo, in rialzo dello 0,07%. Perde quota il Fib30 (-0,33%).

E’ New York a imporre il ritmo, e poiché all’apertura di Wall Street mancano ancora due ore e i futures sono in ribasso, a Milano tutto è fermo con un’intonazione negativa.

“E’ una giornata assolutamente incolore – commenta a Wallstreetitalia Antonio Federico, responsabile del sales and trading Dresdner Kleinwort Albertini di Milano – non ci sono spunti, tutti sono guardinghi e se ci si muove si fa solo piccolo cabotaggio”.

Nel Mib30 il titolo che sta avendo la performance migliore è Banca di Roma (+1,03% a 1,275 euro). “I bancari sono misti – dice Federico –è un settore che vivacchia”.

Nel settore degli assicurativi, “che sono forse l’unica idea della giornata”, secondo Federico, Generali perde lo 0,79% a 41,6 euro.

Rasfin ha assegnato alla Compagnia di Trieste un rating ‘Add’ e un target sul prezzo in zona 44 euro, ma il titolo in questo momento soffre anche per il consiglio di Societe Generale di indirizzarsi verso la francese Axa. “In ogni caso ritengo che chi vuole farsi oggi un portafoglio non può prescindere dagli assicurativi – dice l’operatore – e questo non solo perché il comparto è sottopesato, ma anche perché potrebbe aumentare la matrice difensiva del mercato”.

I telefonici sono ancora sotto pressione, con Telecom Italia in ribasso dello 0,6% a 13,6 euro e Tim in calo dello 0,77% a 9,32 euro. “Non c’è da stupirsi – osserva Federico – in tutta Europa i ribassi nel comparto sono ancora peggiori; noi viviamo in un macro-contesto e dobbiamo tenerne conto”.

In forte calo StMicroelectronics (-3,12% a 52,45 euro), “ma anche in questo caso c’è poco da stupirsi, dopo che questa notte l’indice di Philadelphia ha accusato un ribasso del 7%”, dice ancora l’operatore, riferendosi all’indice che raccoglie tutti i titoli del campo dei semiconduttori.