Piazza Affari: Ftse Mib migliore in Europa in 2014. I titoli da acquistare e vendere

27 Gennaio 2014, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – Il FTSE MIB disegna una Long black che archivia la peggior seduta delle ultime 62 (dal 23 Ottobre quando chiuse con un ribasso del 2.38%).

Ci lasciamo alle spalle la peggior ottava dell’anno che interrompe la serie di 5 settimane positive consecutive, evidenziando la difficoltà dei prezzi a superare la resistenza in area 20.000 punti.

L’indice italiano mostra comunque maggior forza (+1.99% da inizio anno) rispetto alle principali borse europee che registrano un bilancio in rosso nel 2014: Dax (-1.68%) Cac (-4.23%). A innescare le vendite l’instabilità monetaria che sta colpendo diversi paesi (Turchia, Russia, India ecc) in particolare l’Argentina con il peso che ha perso il 13% sul dollaro in una sola seduta dopo la decisione della banca centrale di Buenos Aires di non intervenire più a sostegno alla moneta.

Operativamente la fase correttiva che avevamo previsto, potrebbe proseguire nelle prossime sedute verso il 1° target in area 18.960 che rappresenta il ritracciamento del 50% dell’impulso direzionale partito dai minimi del 12 dicembre a 17.749 a massimi toccati il 22 gennaio a 20.174.

Operativamente venerdì abbiamo liquidato con un eccellente profitto (+8.68% in sole 3 sedute su BRUNELLO CUCINELLI) una delle 2 posizioni short detenute sui titoli del settore lusso, mentre abbassiamo lo stop su FERRAGAMO al fine di salvaguardare parte dei profitti “virtuali” sin qui realizzati.

Fra i titoli del S&P MIB 40 interessanti per la prossima seduta, segnaliamo:
POPOLARE MILANO fornisce timidi segnali di reazione, interrompendo la serie di massimi decrescenti disegnando una Long legged doji. La conferma del segnale (con il superamento di area 0.495€) potrebbe innescare un ritorno degli acquirenti.
[ARTICLEIMAGE]
Ci attendiamo grande volatilità su STM in attesa della pubblicazione dei risultati prevista per lunedì. Seguiamo quindi l’evoluzione del potenziale testa e spalle rovesciato in formazione.

MEDIOBANCA disegna un interessante pull back. Il completamento del pattern con l’interruzione della serie di 7 massimi decrescenti consecutivi (superamento di 6.75€) potrebbe riportare i prezzi sopra i 7€.
[ARTICLEIMAGE]
MPS mostra una inversione della forza relativa rispetto al settore bancario, grazie al supporto in area 0.177€ che sembra tenere. Il superamento di area 0.183€ aprirà il campo a una accelerazione verso il bordo superiore del rettangolo che ingabbia i prezzi da inizio anno.
[ARTICLEIMAGE]

Il contenuto di questo articolo, pubblicato da Sos Trader – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di Wall Street Italia, che rimane autonoma e indipendente.

Copyright © SOS Trader. All rights reserved