Mercati

PIAZZA AFFARI FINISCE LA SEDUTA IN ROSSO

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

Partita bene, si chiude
in calo la seduta per Piazza Affari,
depressa da Wall Street, ma meno
delle altre europee (Parigi e
Francoforte perdono oltre il 2%).

Il
Mibtel segna un -0,29% a 24.152
punti e il Mib30 perde lo 0,26% a
34.873. Tra i titoli, bene i telefonici
dopo la decisione di Colaninno di
non procedere col piano di riassetto
del gruppo Telecom (Olivetti
+0,74%; Tecnost +4,08%; Telecom
+1,13%; Tim +4,34%).

Brucia tutti i
record Tiscali a 173 euro, oltre il
200% in più rispetto al prezzo di
collocamento di 46 euro. Perdono
Eni (-0,58%) ed Enel (-0,53%). Cala
la Lazio (-3,81%) dopo la sconfitte
nel derby contro la Roma. In netto ribasso anche Ina (-3,63%) e Generali
(-1,32%) nel giorno dell’avvio dell’opas lanciata dal Leone di Trieste sulla
compagnia romana. In evidenza oggi a Piazza Affari il titolo Premafin,
società holding del gruppo Ligresti, che ha chiuso a +7,46%.