PIAZZA AFFARI: FIAT, ABN AMRO CONSIGLIA REDUCE

2 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

L’Opa lanciata da Italenergia su Montedison ed Edison non piace agli analisti Abn Amro per quel che riguarda il ruolo della Fiat. Gli analisti olandesi hanno infatti confermato il giudizio negativo di Reduce (ridurre) dopo l’annuncio di scalata.

“La decisione di lanciare un’Opa su Montedison ed Edison pone seri dubbi sulla condotta strategica di Fiat che aveva dichiarato di volersi focalizzare sul core business delle auto e ridurre l’indebitamento da €6,5 miliardi a €3,5 miliardi entro la fine dell’anno” si legge nel report Abn Amro.

Fiat conta “di creare valore dagli asset nel settore energia” ma secondo gli analisti la decisione di Fiat conferma l’ambizione di giocare un ruolo più grande nel sistema finanziario italiano a spese di Mediobanca e la volontà di favorire l’ingresso di Eletricité de France nel mercato italiano.

Sulle stesse posizioni anche l’ufficio studi di una delle più importanti Sim milanesi che rilevano come abbia fatto scalpore l’ingresso di Fiat in modo cosi’ deciso nel settore energia: “E’ una sterzata decisa rispetto le ultime dichiarazioni in cui dichiaravano di volersi concentrare sul business delle auto”.

Che conti di abbandonare il settore auto? Questa ipotesi è stata fatta ma non mi sembra percorribile. Piu’ semplicemente avranno due business portanti e diversi” conclude l’analista.

Il titolo Fiat al momento guadagna il 6,82% a €24,74 con oltre 3,4 milioni di titoli scambiati.