PIAZZA AFFARI FIACCA, SI SALVANO GLI ENERGETICI

23 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari chiude in rosso una seduta nervosa, dopo un’altalena di rialzi (concentrati in avvio) e di forti ribassi a metà giornata.

L’illusione di una positiva apertura di Wall Street, legata a due importanti dati macroeconomici positivi, come gli ordini di beni durevoli e i sussidi di disoccupazione hanno avuto breve durata.

Il Mibtel è sceso a 22.390 punti (-0,29%)
Il Mib30 si è fermato a 30.666 punti (-0,26%).
Il Midex ha ceduto lo 0,46% a 28.193 punti.
Il Numtel ha chiuso a 1.926 punti (-0,41%).

Protagonisti di questo saliscendi sono stati, come spesso succede per la Borsa italiana, i titoli telefonici, con Tim che ha chiuso in area €4,70, nonostante il “buy” a €6 di Jp Morgan. Oggi la società di telefonia mobile ha stimato in 2 milioni i possibili utenti per i messaggi multimediali via telefonia mobile (i cosiddetti MMS) entro la fine del 2002.

Stmicroelectronics ha chiuso piatta, come il titolo della controllante Finmeccanica.

Contrastati i bancari, con Mps e Unicredito in evidenza, mentre San Paolo Imi, Bipop Carire e Banca di Roma hanno fatto un consistente passo indietro.

Nel risparmio gestito Fideuram ha chiuso sostanzialmente invariata, mentre Mediolanum ha proseguito la propria corsa al ribasso iniziata in settimana.

Energetici sugli scudi, con la sola eccezione di Saipem. Bene dunque Eni, Snam Rete Gas e Enel, interessata da voci di mercato riguardanti la controllata di telefonia Wind.

(Per avere piu’ dettagli clicca sulla sezione INSIDER, che trovi sul menu in cima alla pagina, e vai nella rubrica RUMORS. Abbonati subito! ).

Oggi è stato annunciato l’aumento di capitale di Italenergia, pari a €1 miliardo. L’operazione rientra nel piano di riassetto finanziario definito dai consigli di amministrazione di Italenergia e di Edison.

Edison Risparmio è stato tra i migliori del listino milanese.

Secondo le voci di mercato Mediobanca potrebbe mettere a disposizione di Fiat i capitali necessari per provvedere alla ricapitalizzazione di Italenergia.

Il colosso dell’auto torinese ha fatto un piccolo passo avanti, dopo le indiscrezioni lanciate dal Financial Times sul prossimo collocamento di Ferrari.

Sotto la parità gli assicurativi come Generali e Alleanza.

Sul Midex le più scambiate sono state Parmalat, Autogrill e Alitalia. Tra gli altri titoli Acegas ha chiuso sotto la parità dopo le dimissioni dell’amministratore delegato Tomaso Tommasi di Vignano.

Sul Numtel chiusura in rosso per Tiscali ed E.biscom, mentre il segno più ha caratterizzato la chiusura di El.En e Tecnodiffusione.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.