PIAZZA AFFARI: ENI RESTA DEBOLE

8 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Tra le Blue Chip, Eni e’ uno dei pochi titoli in ribasso e al momento segna un calo dello 0,31% a 6,46 euro, ben lontano dalla quota dei 7 euro testata piu’ volte le scorse settimane. Il ribasso dei titoli oil e’ legato alle oscillazioni delle quotazioni del greggio.

Contrastati,invece, gli energetici europei che vedono Repsol perdere il 3,15% e Bp Amoco salire dell’1,46%. Tra questi si trovano il +0,56% di Shell e il -0,39% di TotalFina Elf.

Un euro vale 1936,27 lire.