PIAZZA AFFARI: ENI IN RECUPERO DAI MINIMI

2 Gennaio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Eni recupera dai minimi della mattinata in cui aveva toccato quasi un punto di flessione e adesso viene scambiato a -0,10% a 6,81 euro, con quasi 5 milioni di pezzi passati di mano.

”Qualcuno ipotizza che i risultati del 2001 non saranno all’altezza dell’anno appena concluso e che ci potrebbero essere delle debacle per il ‘cane a sei zampe’ – commenta a Wallstreetitalia Roberto Santagostino, responsabile della sala operativa di Simcasse – Il prezzo, però, resta ancora sottostimato rispetto ai competitors mondiali ed europei e forse l’azienda paga una dirigenza non molto snella”.

”Quest’anno – aggiunge Santagostino – sara’ l’anno delle scelte sulle varie possibilita’ che si aprono per le controllate, come ad esempio la Snam”.

”Il titolo in ogni caso, – chiude l’operatore – subisce troppo rispetto ai competitors. Ad esempio oggi dovrebbe avvantaggiarsi del rialzo del prezzo del greggio, dopo le ipotesi di tagli alla produzione”.