PIAZZA AFFARI: ENEL E ENI SOFFRONO PER IL PETROLIO

7 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Enel ed Eni sono in deciso ribasso sulla Borsa di Milano. I due titoli, il primo più del secondo, risentono del deprezzamento del prezzo del petrolio sui mercati internazionali e si allineano con la generale flessione del settore energetico in tutta Europa.

Enel passa ora di mano a 4,08 euro, in calo del 2,44%, dopo aver toccato quota 4,07 euro (-2,68%).

Eni cede l’1,1% a 6,38 euro, dopo essere sceso fino a 6,27 euro (-2,81%).

I volumi sono consistenti, con 11,2 milioni di Enel scambiate e 14,3 milioni di Eni passate di mano finora.