Società

PIAZZA AFFARI DEPRESSA DA TLC E NUMTEL

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

Piazza Affari ha chiuso debolmente, con il Numtel appesantito dalla chiusura negativa del Nasdaq di venerdì. La giornata è stata particolarmente nervosa anche a causa della chiusura di Wall Street in occasione del President Day.

Sin dall’apertura e dopo il giro di boa si è capito che molti investitori sarebbero rimasti alla finestra o ne avrebbero approfittato per chiudere delle posizioni.

Il Mibtel è sceso a 21.980 punti (-0, 37%), il Mib30 si è fermato a 30.562 punti (-0,48%), il Midex ha perso lo 0,33% a 26.452 punti e il Numtel ha ceduto l’1,73% a 2.107 punti.

La giornata ha vissuto di spunti individuali, come quello di Saipem, HDP e Autostrade, che ha giovato della notizia dell’imminente liquidazione della partecipata Blu, consorzio di telefonia mobile, e del giudizio positivo emesso dalla banca d’affari Schroeder Salomon Smith Barney che ha iniziato la copertura del titolo con una raccomandazione “Buy” e un target sul prezzo a €9,8.

Le principali banche d’affari si sono anche espresse sui titoli telefonici e sul comparto bancario, che ha visto i rialzi di BNL, San Paolo IMI e Banca MPS e il ribasso di Unicredito e Banca di Roma. Ha perso molto terreno anche Bipop Carire.

Tra i media si è segnalata anche Seat Pagine Gialle, trascinata in denaro da due upgrades e dopo la notizia di un accordo commerciale tra Class e La7, il network televisivo di casa Tronchetti Provera.

La giornata di oggi ha anche segnalato una certa ripresa dei titoli legati al comparto turistico.

Tra le note dolenti di oggi troviamo Fiat, che ha perso terreno nel giorno dell’annuncio di una partership con la casa automobilistica francese Peugeot.

Enel ha chiuso in leggero rialzo, agevolata dalle voci di mercato su una prossima emissione di bond convertibili (Per avere piu’ dettagli clicca sulla sezione INSIDER, che trovi sul menu in cima alla pagina. Abbonati subito! ).

Sul Midex ha perso terreno Sai, mentre Snia ha rallentato la propria corsa, pur rimanendo ancora al di sopra dei €2 offerti da Bios dopo il rilancio sul prezzo di opa.

STMicroelectronics ha lasciato sul terreno quasi un punto percentuale nel giorno della creazione di una nuova divisione. Ha perso terreno anche la controllante Finmeccanica.

Sul Numtel si è segnalata la caduta di Tiscali, sotto area €9, e il cedimento di Inferentia, Gandalf e e.Biscom, scambiata sotto i €40.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.