PIAZZA AFFARI: DEBOLEZZA GENERALE

18 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

L’apertura cautamente positiva di Wall Street non ha portato beneficio a Piazza Affari. Anzi, gli indici di Milano stanno crollando rapidamente e sottoperformando le altre borse europee.

Il Mib30 sta perdendo il 4%. Sul Mib30 i cali più forti sono registrati dai titoli finanziari, da Banca di Roma a Mediolanum, seguiti dalla triade dei TMT, tecnologici, media e telefonici come Olivetti e L’Espresso.

Anche titoli relativamente difensivi come Enel e Eni perdono oltre il 2%.