PIAZZA AFFARI: DALMINE VA AL GALOPPO, +4,39%

28 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Dalmine in forte crescita a Piazza Affari fin dall’apertura di seduta: in questo momento il titolo della società bergamasca attiva nella lavorazione dell’acciaio sta guadagnando il 4,39% a 0,338 euro. Nel corso della mattinata aveva messo a segno un aumento anche del 5,3%.

Molto consistenti i volumi, con oltre 9 milioni di pezzi passati di mano contro i 3,9 milioni scambiati nella vigilia.

A dar forza al titolo sono le indiscrezioni su un’imminente diversificazione delle attività societarie, che sarebbero ora dirette al settore della generazione di energia elettrica: un’ipotesi più che plausibile, visto che Dalmine già dallo scorso gennaio opera nella compravendita di energia elettrica attraverso la controllata Dalmine Energia. Il Gruppo starebbe cercando un partner di settore.

Voci di mercato riportano anche la volontà dell’azienda di fornire un servizio integrato alle piccole e medie imprese, comprendendo anche l’offerta di gas e telefonia. In questo quadro rientra un recente accordo con ePlanet.