PIAZZA AFFARI CROLLA SU NOTIZIE ATTENTATO NY

11 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari è in ribasso sulla scia della notizia del disastro aereo che ha colpito le torri gemelle a New York e del blocco delle contrattazioni che avrebbero dovuto iniziare tra pochi minuti a Wall Street.

Il Mibtel segna -1,55%. Il Mib30 -1,93%.

Dalle sale operative i trader riferiscono che si è innescata un’ondata di vendite nella prospettiva di un possibile conflitto, nel caso fosse confermata la natura terroristica della sciagura.

Non a caso sta salendo il titolo ENI, sulla falsariga del prezzo del petrolio che in pochi minuti è schizzato verso l’alto. In caso di guerra, infatti, il petrolio diventa ancor più un bene prezioso.

(Vedi BLOCCATE LE CONTRATTAZIONI A WALL STREET e DISASTRO: AEREO COLPISCE IL WORLD TRADE CENTER)