Piazza Affari: cosa comprare e cosa vendere oggi

21 Luglio 2014, di Redazione Wall Street Italia

MILANO (WSI) – La borsa di Milano archivia la settimana in rialzo: FTSE Italia All-Share (Variazione ultimi 5 giorni +0.454%, ultimo anno +28.862 %), FTSE MIB (Variazione ultimi 5 giorni +0.593%, ultimo anno +29.174%), FTSE Italia STAR (Variazione ultimi 5 giorni +1.638%, ultimo anno +38.975 %).

Fra i titoli maggiori si mettono in evidenza: Yoox (+14.46%) Wold Duty (+7.94%) Ferragamo (+7.49%) Fiat (+5.68%) Banco Popolare (+5.78%).

In rosso invece: Mediaset (-3.99%) Mediobanca (-2.71%) Tenaris (-2.77%) Autogrill (-2.2%) Pirelli (-1.79%).

Il FTSE MIB disegna una white closing marubozu che prosegue l’alternanza di sedute positive e negative che ha caratterizzato la settimana. Ci lasciamo alle spalle un’ottava estremamente volatile caratterizzata da repentini strappi dei prezzi e improvvise inversioni che fotografano la crescente incertezza dovuta alle tensioni geopolitiche.

Sul grafico settimanale è evidente la serie di 5 massimi decrescenti consecutivi: solo l’interruzione di questa sequenza (con il superamento di 21.070 punti) potrà innescare un significativo rimbalzo.

Operativamente in questa fase estremamente volatile (amplificata anche dall’uscita dei risultati trimestrali Usa) è opportuno ridurre l’orizzonte temporale delle operazione dedicandosi (se possibile) a rapide operazioni intraday.

Fra i titoli del S&P MIB 40 interessanti per la prossima seduta segnaliamo:

FERRAGAMO disegna una Long white che esplode nella volatilità e nei volumi testando la resistenza psicologica rappresentata dai 22€. Una chiusura superiore a questo livello, fornirà un solido segnale rialzista.

BANCO POPOLARE mostra interessanti segnali di reazione disegnando un sorta di 1-2-3 Low. Il completamento del pattern (con il superamento di area 11.8€) fornirà un interessante segnale di inversione.

A2A torna al centro dell’interesse del mercato disegnando una Long white che esplode nella volatilità e chiude (dopo 9 sedute) nuovamente al di sopra della media mobile esponenziale a 200 periodi. Ci attendiamo un ulteriore allungo verso la trendline ribassista scaturente dai massimi toccati il 18 marzo a 1.034€.

SAIPEM disegna un interessante Key Reversal, un pattern rialzista tanto inconsueto quanto potente che riconosce il supporto in area 18.9€. Ci attendiamo una ulteriore spinta degli acquirenti.

Continuiamo a seguire FIAT che mostra crescente forza relativa archiviando la sesta seduta positiva consecutiva. I prezzi si riportano in prossimità del bordo superiore del rettangolo che ingabbia il titolo da 53 sedute fra area 7.1€ e 8€. La fuoriuscita dei prezzi da questo box, innescherà un significativo movimento direzionale.

Buona forza mostra anche WORLD DUTY FREE, apprezzandosi dell’8.3% nelle ultime 3 sedute. L’interruzione della serie di massimi decrescenti (con il superamento di 9.5€) potrebbe calamitare nuovi acquirenti