PIAZZA AFFARI CHIUDE PIATTA, MA CROLLA STM

16 Settembre 2002, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari ha chiuso sulla parità un’altra seduta caratterizzata da alta volatilità e volumi contenuti. Il mercato non ha offerto grandi spunti andando dietro ai venti che arrivano dall’America.

Il Mibtel si è fermato a –0,02% a 18.010 punti.
Il Mib30 ha chiuso a –0,04% a 24.387 punti.
Il Midex a –0,04% a 22.813 punti.
Il Numtel a –0,64% a 1.245 punti.

Nell’ultima ora di contrattazioni, infatti, gli indici si sono rimangiati i guadagni pomeridiani che erano stati accantonati con difficoltà dopo il recupero di metà giornata rispetto all’incertezza dell’avvio, quando gli indici hanno altalenato intorno alla parità e dopo che il Mibtel si è prima portato al di sotto dei 18.000 punti, per poi tornare al di sopra.

Eppure, a livello macroeconomico, i mercati alle 14:30 avevano anche registrato il dato positivo sulle scorte di magazzino delle aziende USA.

L’ipotesi della guerra tra Usa e Iraq si fa sempre più concreta, provocando l’apprezzamento dei titoli petroliferi sulla scia del prezzo del petrolio . Oggi il Brent, greggio di riferimento europeo, viene scambiato a $28,28 al barile, in leggero calo.

Cresce anche il dollaro, ma restano le perplessità sulle possibili ripercussioni negative della guerra sul bilancio americano, con tutte le ritorsioni del caso sulle altre economie mondiali.

La spinta maggiore quest’oggi è stata data da Unicredito e da Generali, le migliori del Mib30, e da Eni. Al trio si è unito anche Tim in gran spolvero sullo sprint finale.

La società di telefonia mobile è stata al centro di voci e smentite su ipotetici cambi al vertice. Il titolo è cresciuto anche dopo il varo della legge che porterà sul territorio italiano nuove antenne per i cellulari.

Per quanto riguarda il futuro dei telefonini di terza generazione, invece, Tronchetti Provera ha detto che “allargheremo gradualmente l’attività nell’Umts in funzione della domanda dei clienti”.

Comunque positivo il comparto delle telecomunicazioni, anche se le holding di Marco Tronchetti Provera hanno chiuso in calo così come Seat Pagine Gialle.

Olivetti oggi ha dato l’incarico a un pool di banche di rivedere tre bond emessi quest’anno.

Attività vivace sui telefonici in Europa, dove France Telecom è stata al centro dell’attenzione anche sulla scia del piano di salvataggio della controllata tedesca Mobilcom, oggi in rialzo verticale sulla piazza di Francoforte.

(Per avere tutti i dettagli clicca su WSI TITOLI CALDI , in INSIDER. ).

Tra i tecnologici, Stmicroelectronics è andata a picco rompendo un supporto chiave a €17,70 malgrado le previsioni positive della sudcoreana Samsung.

Sul comparto dei chip ci sono forti pressioni come dimostra il calo del Philadelphia Semiconductor Index, sceso ai minimi dal novembre ’98, dopo gli ennesi tagli alle stime sul settore da parte delle banche d’investimento.

Pesante Mediaset: gli analisti di Goldman Sachs sono negativi sul settore dei media e potrebbero rivedere al ribasso le stime sugli utili delle società che vi appartengono. La società del Biscione si è detta interessata a crescere in Europa secondo le parole dell’amministratore delegato Giuliano Adreani.

Si è spento nel pomeriggio l’interesse per Autostrade, dopo essere stato per tutt la mattina tra i migliori del Mib30. La tendenza è cambiata dopo che Schema 28, società che fa capo alla famiglia Benetton e che controlla Autostrade con una quota del 30%, ha smentito in una nota le ipotesi di stampa sul possibile lancio di un’opa sulla società autostradale.

Sul Midex ha perso quota Fondiaria, che possiede il 10% della svizzera Swiss Life, in procinto di lanciare un aumento di capitale.

Nel settore assicurativo stamani giravano alcuni rumor su un interessamento della francese Axa per una grossa società italiana. La società transalpina nel pomeriggio ha smentito intanto le ipotesi di un aumento di capitale.

Ottimo Tod’s, premiata dal rating di Deutsche Bank. Sul Midex bene anche Recordati.

Sul Nuovo Mercato Tiscali ha chiuso vicino alle quote della vigilia.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana