PIAZZA AFFARI CHIUDE LA SETTIMANA IN RIALZO

11 Aprile 2003, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari ha chiuso la seduta con un rialzo modesto avendo eroso nel tardo pomeriggio i guadagni segnati dopo metà giornata grazie all’avvio positivo di Wall Street sull’onda delle buone notizie provenienti dal fronte macroeconomico.

Sul Mib30 i riflettori sono andati in particolare su Parmalat con il mercato che continua a premiare le decisioni annunciate dal board.

Bene anche la galassia delle tlc trainate da Telecom Italia e Olivetti ormai arrivata alla quota del diritto di recesso, pari a circa €1 e che libera grossi capitali per l’annunciato buy back sui titoli Telecom Italia.

In calo Fiat malgrado la notizia dell’accordo con Suzuki. Il titolo è tornato al di sotto di quota €6.

Oggi sono usciti i dati sulle immatricolazioni auto in Europa nel mese di marzo. Fiat ha limato la propria quota di mercato, ma ha visto crescere il numero di auto vendute.

Si sono mossi bene i titoli del comparto bancario, soprattutto Bnl, e bene anche il risparmio gestito.

Assicurativi contrastati, con Alleanzain crescita e Generali e Ras in flessione dopo il giudizio di Goldman Sachs.

In crescita Enel e Eni anche se il prezzo del petrolio è visto in calo.

In discesa anche Stm che ha subito l’arretramento del Nasdaq sul finale di giornata.

Sul Midex si è mosso bene il comparto del lusso, avanzato con Bulgari e Tod’s.

Sul Numtel si apprezza modestamente Tiscali che non risente più di tanto del declassamento dei principali Isp europei da parte di Morgan Stanley.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours clicca su Borsa Italiana