PIAZZA AFFARI CHIUDE IN RIBASSO DELLO 0,41%

28 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Seduta negativa per Milano che si e’ fermata con il Mibtel a -0,41% e il Mib30 a -0,4%. Particolarmente pesante il Nuovo Mercato che ha ceduto due punti percentuali. Le vendite hanno colpito tlc, media e tecnologici, mentre gli acquisti hanno premiato finanziari ed energetici.

Tra le Blue Chip i migliori sono stati i bancari con Intesa a +2,76%, Mediolanum a +1,84%, Comit a +1,4% e Mps a +1,19%. In rialzo anche gli assicurativi tranne Ras che ha ceduto il 2,95%. Positive, invece, Alleanza a +0,51% e Generali a +0,50%.

Acquisti anche sugli energetici: Italgas +4,37%, Edison +2,5%, Enel +1,75%, Eni +0,49%.

In campo negativo troviamo i telefonici di Colaninno: Tim -0,63%, Tecnost -2,53%, Olivetti -2,72% e Telecom -3,57%.

Male anche il comparto media: Mondadori -3,23%, Seat -2,95%, L’Espresso -2,93%, Mediaset -2,74%.

Tra i tecnologici del Nuovo Mercato si salvano in pochi. In nero Cairo (+2,34%), EPlanet (+1,64%) e Poligr. S.F. (+1,43%). I ribassi maggori sono stati di I.Net -4,26%, Mondo Tv -2,99%, OnBanca -2,55, Tiscali -1,74% e EBiscom -1,55%.

In assoluto, il titolo migliore della seduta anche oggi e’ stato Necchi (+14,98%), con gli investitori he attendono l’ingresso nel settore delle Tlc.