PIAZZA AFFARI CEDE TERRENO DOPO INFLAZIONE USA

15 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari reagisce al dato sull’inflazione americana nel mese di aprile, che è risultata peggiore delle aspettative, con un calo rispetto alla fase precedente.

Gli indici della borsa italiana, che a metà giornata avevano lentamente limato i guadagni rispetto all’apertura, sono passati in territorio negativo, fatta eccezione per il Midex, sostenuto in particolare da Alitalia.

Sul Mib30 resta forte Fiat con il mercato che scommette su una politica di tagli occupazionali.

Peggiorano i telefonici, ora tutti in rosso, e va al di sotto della parità Stmicroelectronics che invece fino a metà giornata aveva mantenuto un vantaggio grazie anche all’ottimismo ispirato dall’americana Applied Materials e alle previsioni positive per il 2002.

Anche le borse europee hanno rallentato il passo.

Per le quotazioni e i grafici IN TEMPO REALE di tutti i titoli azionari quotati a Piazza Affari, forniti da Borsa Italiana e relativi agli indici Mibtel, Mib30, Nuovo Mercato, Midex, Mibtes, Star, e inoltre per le convertibili, i derivati su titoli, indici (covered warrant) e per l’after hours, clicca in MERCATI nella sezione PIAZZA AFFARI.