PIAZZA AFFARI CEDE DI SCHIANTO DIETRO AL NASDAQ

12 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

La Borsa di Milano accentua il suo ribasso dopo l’apertura sotto i 2.000 punti del Nasdaq e il Mibtel tocca i minimi della seduta a 27.039 punti (-2,20%). Sempre piu’ rosso anche il Mib30 che cede il 2,11% a 38.414 punti. Peggio di tutti l’indice tecnologico italiano, il Numtel, che perde il 4,35% a 3.889 punti.

“Il Nasdaq al di sotto dei 2.000 punti è un brutto colpo – commenta a WallStreetItalia Antonio Federico, responsabile del sales and trading Dresdner Kleinwort Albertini – e anche la seduta di oggi è da mettere tra quelle da dimenticare. Rotto questo supporto gli scenari sono terrificanti e ci resta solo da andare a pregare” – commenta l’operatore come a voler esorcizzare il nuovo passo falso dei mercati.