PIAZZA AFFARI CAUTA. DEBOLI BANCARI, ACCELERA AL RIALZO FIAT

11 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

In attesa dell’avvio della giornata di contrattazioni a Wall Street, Piazza Affari riporta una performance ancora debole. Alle 12.15 ora italiana, l’indice Ftse cede infatti lo 0,18%.

Riflettori puntati sulla debolezza del settore bancario. Mps si conferma comunque un’eccezione, con il titolo che sale dello 0,78% dopo la conferma del giudizio hold, con target price di 1,4 euro per azione, da parte di Deutsche Bank.

Tra gli altri titoli, accelera al rialzo il titolo Fiat dopo una partenza a passo lento e un graduale miglioramento. Le azioni del Lingotto stanno guadagnando l’1,57% e sovraperformano l’intero comparto auto europeo in rialzo dell’1% circa.

A dare linfa alla casa torinese il ritorno delle ipotesi di spinoff del settore auto, che avevano galavanizzato il titolo ad inizio settimana frenato ieri poi dalle voci sul richiamo di auto in Brasile.

Il mercato intanto già guarda al 21 aprile 2010 giorno in cui Fiat presenterà il proprio Piano Strategico per il periodo 2010-2014 e in quella occasione, renderà pubbliche le direttrici lungo le quali si muoverà lo sviluppo strategico ed il posizionamento di ciascuno dei suoi business e del Gruppo.

Sempre su Fiat arriva la notizia della scelta di Laura Soave per la guida dell’operazione di rilancio del brand Fiat negli Stati Uniti.

A salire è anche Pirelli (+1,05%), che prosegue la scia rialzista di ieri dopo aver chiuso il 2009 in utile con il ritorno del dividendo.