PIAZZA AFFARI: BRUTTO MOMENTO PER ENI

1 Settembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Seduta negativa per Eni, che cede il 2,2% a 6,39 euro dopo la seduta in perdita di ieri.

Oltre 12,7 milioni sono le azioni passate di mano, rispetto ai circa 30,8 milioni di pezzi scambiati nell’intera vigilia.

Gli analisti spiegano il calo con una generale disaffezione nei confronti dei titoli “energy”, ora che hanno ripreso fiato i telefonici e i tecnologici.