PIAZZA AFFARI: BNL RECUPERA DOPO IL CALO DI IERI

12 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Ieri, Banca Nazionale del Lavoro ha pagato pesantemente i timori per la crisi finanziaria che sta sconvolgendo l’Argentina, paese nel quale è particolarmente esposta così come altre aziende italiane, Fiat e Pirelli in testa.

Oggi il titolo recupera e sale a €3,450 (+3,39%) con oltre sei milioni di azioni scambiate.

“BNL ha molte attività in Sud America – commenta a Wall Street Italia un analista che chiede l’anonimato per politica aziendale – ed è esposta con più linee di credito che ora rischiano l’insolvibilità”.

“Ma la situazione ha preso una forma diversa nel momento in cui si è saputo che la Fleet Boston Financial Corp, la banca statunitense più esposta nel paese sudamericano, avrà un impatto ridotto sui profitti, con una riduzione circa del 3%”.

“Considerato che BNL è ben poca cosa rispetto alla FBFC, l’allarme è parzialmente rientrato”, conclude l’analista.

(SULL’ARGOMENTO VEDI ANCHE:


Il quadro economico e finanziario di oggi)