PIAZZA AFFARI: BNL, CARDINE NON PIACE AL MERCATO

13 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Avvio in ribasso per Banca Nazionale del Lavoro. Il titolo passa di mano a 3,45 euro (-2,6%), sui minimi dall’apertura. Forti i volumi, con oltre 3 milioni di pezzi scambiati finora, a fronte dei 5,6 milioni dell’intera seduta di ieri.

Il mercato pare non accogliere con favore la notizia, rilanciata da un quotidiano, dell’esistenza di prove di matrimonio in corso tra l’istituto romano e la padovana Cardine.

“Premesso che per qualsiasi valutazione ponderata occorre attendere la presentazione delle eventuali sinergie tra i due gruppi, la prima impressione e’ negativa perche’ appare una manovra difensiva e poco aperta al mercato, ispirata, per esempio, dalla necessita’ per Bnl di trovare una risposta ai rischi di take over ostili”, commenta a caldo l’analista di una primaria sim milanese.