PIAZZA AFFARI: AVVIO IN RIBASSO, TORNA LA CAUTELA

18 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Apertura di seduta in calo per la Borsa valori, con l’indice FTSE MIB che perde lo 0,15% a 21.617 punti, mentre l’ALL SHARE scende dello 0,14% a 22.111 punti.
In generale, dopo due sedute consecutive al rialzo, torna la prudenza sui listini europei.

Sulle prime rilevazioni Bruxelles mostra uno svantaggio dello 0,06% a 2511,27 punti, Parigi un ribasso dello 0,25% a 3715,81 punti ed Amsterdam un decremento dello 0,37% a 321,95 punti. Segno meno anche per Francoforte -0,25% a 5634,12 punti, Londra -0,15% a 5268,73 punti e Madrid -0,46% a quota 10450,7.

I mercati europei si mostrano cauti all’indomani del finale leggermente positivo di Wall Street, con la Federal Reserve che ha rivisto al rialzo le stime sul Pil Usa nel 2010 ma ha peggiorato le previsioni sul tasso di disoccupazione.

Freccia verde tenue anche per la borsa di Tokyo dopo il balzo messo a segno la vigilia. Il listino nipponico si è fermato sui livelli più alti delle due settimane mentre i volumi appaiono ancora contenuti vista la chiusura di alcune borse in Asia per i festeggiamenti del Capodanno cinese che dureranno per tutta la settimana.

Dal fronte di politica monetaria oggi la Bank of Japan ha deciso di lasciare invariato il costo del denaro, come da attese. Il BOJ ha riconosciuto che il Paese sta affrontando una difficile situazione economica mostrandosi sempre pronta a combattere la deflazione e definendosi costantemente attenta a dare il proprio contributo come banca centrale.