Piazza Affari avvia la seduta al rialzo

15 Febbraio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Avvio in territorio positivo per la Borsa di Milano che tenta il rimbalzo dopo la chiusura ribassista di venerdì scorso. Piazza Affari si allinea così al trend degli altri mercati di Eurolandia . Giornata povera di dati macroeconomici quella di oggi, complice anche la chiusura del mercato americano per i festeggiamenti del President’s Day. In italia l’Istat pubblicherà il dato relativo al commercio estero UE e Mondo relativo al mese di dicembre. Sul fronte valutario prosegue la debolezza dell’euro nei confronti della divisa statunitense. Al momento il cross euro/dollaro scambia a 1,3611. A pesare sulla divisa europea ancora la questione greca. A Milano l’indice FTSE IT All-Share avvia gli scambi con un rialzo dello 0,72% a 21704,5, il FTSE MIB con un +0,74% a 21192,21, il FTSE IT Mid Cap con un +0,43% a 23404 punti. Il FTSE IT Star segna un vantaggio dello 0,39% a quota 10762,36. Maggioranza di frecce verdi sul listino principale Marcia ingranata per la Fiat. Il futuro dell’Alfa Romeo potrebbe essere in Canada. A dirlo l’AD del gruppo, Sergio Marchionne, secondo cui la produzione di auto a marchio Alfa Romeo potrebbe proseguire negli impianti canadesi. Brillante Enel nel giorno in cui prende il via il collocamento dei Bond Enel riservati ai risparmiatori. Squillante il titolo Telecom Italia. Proseguono le voci sull’ipotesi di fusione con Telefonica. Avvio positivo per Generali. Francesco Gaetano Caltagirone ha reso noto di non avere alcuna notizia circa eventuali candidature alla presidenza del gruppo. Il consiglio di amministrazione di Mariella Burani Fashion Group ha deliberato di procedere alla presentazione di un ricorso che abbia come presupposto la prosecuzione delle attività.