Piazza Affari apre i battenti in un clima positivo

13 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Piazza Affari apre i battenti in un clima positivo grazie ai guadagni archiviati da Wall Street e Tokyo ed alle buone indicazioni fornite da alcune importanti società tecnologiche americane, come Cisco Systemes ed IBM. Anche l’Europa appare piuttosto ben impostata grazie al sostegno dei tech e dei settori legati alle commodities. Sul fronte economico, si apre una giornata piuttosto tranquilla, dato che è in agenda solo il dato sulla bilancia commerciale del Regno unito e sui prezzi import-export in USA, oltre alle solite richieste di sussidio alla disoccupazione. Intanto, l’euro appare in modesto recupero sul dollaro a 1,267 USD (+0,3%), all’interno del range di questa settimana. Maggiore attenzione è riservata alle società, dato che i conti stanno affluendo copiosi in questi giorni. A Milano in evidenzia gli assicurativi, dopo i risultati di Generali e Fondiaria-Sai. Sul fronte delle commodities, il petrolio viaggia in deciso ribasso a 75 dollari al barile, dopo i deludenti dati sulle scorte e le tasse annunciate dal Presidente USA, Barak Obama. Non accenna ad arretrare l’oro, che resta in prossimità dei nuovi record storici, sintomo che l’incertezza dei mercati non è ancora svanita, nonostante una serie di giornata positive. L’indice FTSE All Share apre in rialzo dello 0,82% a 21804,12 punti, mentre l’indice FTSE MIB segna un più forte incremento dello 0,91% a 21221,6 punti. Bene anche l’indice FTSE Mid Cap che guadagna lo 0,59% a 24209 punti e l’indice FTSE Star lo 0,52% a 11031,08 punti. In denaro le banche con Unicredit che resta la migliore, conquistando la vetta del paniere principale dopo i risultati presentati ieri. Ben impostate anche MPS, Banco Popolare ed Intesa Sanpaolo, quest’ultima alla prova dei risultati nella giornata di domani. Assicurativi sotto la lente dopo gli aggiornamenti sull’andamento del trimestre. Brilla in particolare Generali, dopo aver annunciato utili quintuplicati, grazie all’ottimo andamento del ramo vita. La chiusura dei conti in perdita penalizza invece Fondiaria-Sai, che si colloca in fondo al paniere principale. Tonica Unipol che annuncerà oggi i risultati. Vivace la STM in linea con il settore tecnologico europeo, dopo le buone indicazioni arrivate dall’americana IBM nell’investor day tenuto ieri ed al seguito dei buoni risultati di Cisco Systemes. Si spenge l’energia con i petroliferi che risentono della contrazione dei prezzi del petrolio. Incolore l’Enel, nonostante JP Morgan abbia confermato un giudizio “overweight”. Rallenta Buzzi che ha anticipato ieri un’ottima performance, prima della pubblicazione dei risultati.