PIAZZA AFFARI, APERTURA DEBOLE A -0,11%

7 Giugno 2000, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari negativa: in apertura il Mibtel segna un calo dello 0,11% mentre per il Mib30 la flessione si riduce allo 0,03%.

Come altrove in Europa, il comparto dei tecnologici è setto pressione, ma bisogna dire che sul Nuovo Mercato la situazione potrebbe essere peggiore: di fatto, circa la metà dei titoli è in territorio positivo, anche se con rialzi inferiori al punto percentuale; tra i valori del settore che invece segnano un ribasso, il peggiore è Chl, con -3,21%. Tiscali è in giornata no, con -1,59%.

Negativi i telefonici. Telecom -0,57%; Tim -0,27%; Olivetti -0,21%. Male Enel, -0,42%, di cui ieri è stata annunciata la prossima immissione sul mercato di una nuova tranche di azioni.