PIAZZA AFFARI: ALITALIA PROVA IL RIMBALZO

13 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

In un quadro depresso e con gli indici di Borsa negativi, a Piazza Affari Alitalia riesce a reggere con un rialzo dello 0,57% a 2,10 euro.

Il rimbalzo, che segue una perdita di quasi il 2% alla vigilia, avviene all’indomani della sentenza del tribunale di primo grado della UE sugli aiuti di Stato per la ricapitalizzazione del 1997, che ha ribaltato quella della Commissione europea.

Ma secondo l’analista di una primaria Sim i due fatti non sono correlati in quanto la sentenza non porterà nulla nelle casse di Alitalia. Al contrario, l’analista vede prospettive poco favorevoli per la società in quanto, ha detto, pesano i conti negativi relativi ai primi 9 mesi e l’attesa di una perdita operativa nel 2000 in linea con quella del primo semestre, pari a 350 miliardi di lire. La conclusione è che “solo le aspettative di un’alleanza internazionale tengono il titolo sopra i 2 euro”.

Al contrario, un altro analista sottolinea che il titolo e’ sui minimi da tempo e quindi ha buone chance per salire.