PIAZZA AFFARI A ZIG ZAG: ORA E’ IN NEGATIVO

12 Settembre 2001, di Redazione Wall Street Italia

Piazza Affari vira di nuovo e stavolta torna in negativo.

L’andamento della borsa italiana nella giornata odierna è a zig-zag, a testimonianza di una forte volatilità e di tanta incertezza all’indomani dell’attacco terroristico sferrato contro gli Stati Uniti sul suolo americano.

Il Mibtel ora segna -1,09%, il Mib30 -1,23%, il Midex -0,64%, il Numtel -1,09%.

Il mercato più che altro è attendista, indeciso se mettersi in coda al panic selling o se tentare le ricoperture.

«La volatilità è estrema »: la conferma viene dalle sale operative dove si lamentano book praticamente vuoti.

“Il mercato è sottilissimo – dice a Wall Street Italia Donatella Principe, analista di Banca Popolare di Vicenza – si cerca di capire cosa accadrà nelle prossime ore; nel frattempo bisogna riconoscere che le Banche Centrali stanno operando al meglio, sia nell’assicurare che ci sarà sufficiente liquidità, sia nel bloccare le aste con scadenze più a breve”.

I segnali che adesso si attendono per dare una svolta sono innanzi tutto la riapertura di Wall Street (cosa che almeno fino a domani, giovedì, non accadrà), poi i primi dati del prossimo mese, che ingloberanno quanto sta accadendo in queste ore. Da quelli si potrà avere una lettura più chiara anche per formulare previsioni.

La Banca centrale Europea che si riunisce domani? “Difficile fare scomesse se abbasserà o meno i tassi di interesse – dice ancora Principe –ed è altrettanto difficile che si muova prima della Federal Riserve”.


SULL’ATTACCO AGLI USA VEDI ANCHE:


ATTACCO AGLI STATI UNITI