Philips: conferma guidance anno, stima perdita nel business tv

1 Dicembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – La compagnia tecnologica olandese Philips, ha confermato le sue stime per l’intero 2010 stimando un utile ante imposte “significativamente superiore” al 10%, nonostante la debolezza del business televisivo. Il Gruppo prevede che l’attività televisiva genererà una perdita ante imposte adjusted del 2-3% su un fatturato di circa 3 miliardi di euro, a causa delle difficili condizioni del mercato ed un inaspettato ritardo nel completamento del contratto di licenza tra Philips e TPV Technology in Cina. Philips ha sottolineato che il business della televisione continua a fornire un “significativo” miglioramento annuale della profittabilità. L’azienda ha detto inoltre che rafforzerà la posizione del settore nei mercati emergenti, con l’intenzione di spostare parte della leadership di apparecchi domestici a Shanghai e creare un nuovo sito di innovazione.