Pfizer e Bristol-Myers abbandonano studi apixaban

19 Novembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Tramontano i sogni di gloria di Pfizer e Bristol-Myers Squibb sull’apixaban, un farmaco anticoagulante sviluppato in partnership tra i due colossi farmaceutici statunitensi. Le due compagnie hanno infatti deciso di sospendere la fasse III di sperimentazione clinica del prodotto in questione, per un elevato tasso di effetti collaterali. Su numerosi pazienti l’apixaban aumentava il rischio emorragico. La notizia non sembra aver scosso particolarmente i due titoli: Pfizer lima al Nyse lo 0,36%, Bristol-Myers lo 0,20%.