Pfizer archivia trimestre con utili in calo ma migliori di attese

4 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Utili in calo ma migliori delle attese per il colosso farmaceutico statunitense Pfizer. La società ha infatti archiviato il primo trimestre con un utile netto di 2,03 mld di dollari, pari a 25 cents ad azione, in calo del 26% rispetto ai 2,73 mld (40 cents ad azione) del pari periodo dello scorso anno. L’Eps adjusted è pari invece a 60 cents e risulta sia in crescita rispetto ai 54 cents precedenti che rispetto ai 53 cemts stimati dagli analisti. In crescita invece i ricavi (+54%), che si portano a quota 16,8 mld battendo le attese che erano per 16,6 mld. Per l’intero 2010 Pfizer stima un eps di 2,10-2,20 dollari (2,20 usd le attese del mercato). Il target dei ricavi per il 2012 è stato invece abbassato di 800 mln di dollari per riflettere i maggiori costi del settore sanitario.