Petrolio: Usa stanno per scalzare l’Arabia Saudita

30 Settembre 2014, di Redazione Wall Street Italia

Per la prima volta in più di vent’anni, gli Stati Uniti diventano il maggiore produttore di greggio al mondo, scalzano l’Arabia Saudita.

Lo riporta il Financial Times, segnalando come il boom della produzione in Usa stia cambiando il settore energetico.

La produziuone di petrolio e liquidi a esso legati come etano e propano si è mantenuta sugli stessi livelli dell’Arabia Saudita in giugno e anche in agosto, intorno agli 11,5 milioni di barili al giorno, secondo i dati dell’Agenzia Internazionale dell’Energia.

A uesto proposito, con la revisione trimestrale da parte dell’Autorità dell’energia italiana, le famiglie e le piccole imprese da domani vedranno aumentare i prezzi dell’energia: +5,4% il gas e +1,7% la luce.

Secondo le stime a disposizione, l’output americano supererà uello dei sauditi in settembre o al più in ottobre per la prima volta dal 1991.